Istituto Comprensivo Iqbal Masih di Pioltello (MI) - Classe 2C

La ricetta contro lo spreco del cibo è servita

A scuola per imparare quanto sia importante la sostenibilità a tavola e i legami tra riscaldamento globale e alimentazione

Negli ultimi anni si parla molto dei problemi che riguardano il nostro pianeta e abbiamo scoperto che negli ultimi 20 anni la situazione è peggiorata drasticamente. Il riscaldamento climatico è un tema al centro di molti dibattiti, che interessano soprattutto le nuove generazioni. Ma perché il cambiamento climatico ci preoccupa tanto? E soprattutto, cosa possiamo fare per ridurre le emissioni di gas serra? Piccoli ma significativi cambiamenti del nostro stile di vita potrebbero essere importanti per il domani del pianeta e per le generazioni future.

Uno stile di vita sostenibile può fare la differenza, anche a tavola: riducendo ad esempio il consumo di carne rossa e scegliendo alimenti freschi e di stagione. Ma non solo, perché evitare di sprecare cibo è fondamentale per la salute del pianeta. Nel mondo, ogni anno vengono sprecate tonnellate di generi ali-mentari e questo comporta gravi ripercussioni sull’ambiente, non solo a livello sociale e umanitario, ma anche a livello climatico. In Italia, i dati del 2020 affermano che lo spreco alimentare arriva a 36 kg all’anno pro capite e cresce durante il periodo estivo. Questi comportamenti sbagliati sono aumentati duran-te l’epidemia di COVID-19. Con il cibo sprecato si potrebbe sfamare la fetta di popolazione mondiale che vive in condizioni di malnutrizione e, al tempo stesso, ridurre l’inquinamento provocato dagli allevamenti e dalle coltivazioni intensive. Il rapporto tra spreco di cibo e cambiamento climatico è moltopiù stretto di quello che sembra e non a caso la lotta contro lo spreco alimentare è stata inserita all’interno dell’Agenda 2030.

Promuovere modelli sostenibili di produzione e di consumo è infatti l’Obiettivo 12 dell’Agenda.

La nostra classe, la 2C dell’Istituto Comprensivo Iqbal Masih di Pioltello ha messo al centro diun progetto proprio la lotta allo spreco di cibo. Organizzato in collaborazione con il CAG – Centro di Aggregazione Giovanile Patchanka, questo percorso laboratoriale ha proprio l’obbiettivo di riflettere (e agire) sul tema del riscaldamento climatico e del suo rapporto con lo spreco alimentare.

Partendo dalla celebrazione di Giornate Mondiali come l’Earth Day, la Giornata mondiale della Terra, che si celebra ogni anno il 22 aprile e che è stata scelta dalla nostra scuola come Giornata da Ricordare. Si tratta di una celebrazione importante proprio per la sostenibilità ambientale e il valore che essa ha per il territorio. Il progetto si sviluppa nel corso di quattro incontri in cui i ragazzi approfondiscono l’argomento e si danno dei ruoli, organizzandosi in tavoli di lavoro. Collaborando insieme e organizzando i contenuti tematici, i ragazzi realizzano una sorta di «telegiornale» e una challenge, con tanto di ricette finali, per dimostrare a tutti che lo spreco alimentare si può combattere, anche con la fantasia e la creatività.

Votazioni CHIUSE
Voti: 27

Pagina in concorso