Istituto Comprensivo «Manara» di Milano (MI) - Sezione ospedaliera

«Un anno favoloso…il giro del mondo in 12 favole»

I giovani pazienti ricoverati nel reparto di pediatria hanno realizzato il loro calendario per un 2022 pieno di speranza

È arrivato il 2022 ed è giunto anche il momento di fare posto al nuovo calendario. A questo ha pensato la sezione ospedaliera del reparto di pediatria dell’ospedale San Carlo di Milano e, come avviene oramai da un po’ di anni, anche per l’anno in corso ha prodotto il suo calendario dal titolo «Un anno favoloso…il giro del mondo in 12 favole».

Il tema, cioè quello del racconto di fantasia proveniente da tutto il mondo, non è stata una scelta casuale ma dettata, strano a dirsi, dalla realtà.

Gli ultimi due anni sono stati particolarmente faticosi e la fantasia rappresenta un ottimo punto di partenza e di evasione da quella quotidianità non sempre gradevole che stiamo vivendo.

Nonostante la nostra voglia di viaggiare sia limitata in questo periodo, l’immaginazione ci porta, anche se non fisicamente, ovunque: partendo dall’Italia, siamo arrivati fino in Australia vivendo tante avventure con i nostri personaggi preferiti.

La realizzazione di questo calendario ha coinvolto tutti i giovani ospiti di varie fasce d’età del reparto pediatria del San Carlo i quali hanno collaborato attivamente. Infatti, hanno proposto iloro racconti preferiti e poi prodotto il disegno relativo a quella storia senza mancare di esprimere il loro pensiero sulla favola.

Cosi, quello che può sembrare solo un semplice calendario appeso al muro, diventa per grandi e piccoli un momento di spensieratezza e, mentre guardiamo che giorno è, ci prendiamo una pausa dal mondo reale e così, dopo una boccata di fantasia, affrontiamo in modo più sereno la vita di tutti i giorni. Se la vita è un viaggio e se ogni viaggio comincia con un piccolo passo, allora per i giovani pazienti del re-parto di pediatria questa nuova avventura è cominciata e li porterà senza dubbio verso traguardi importanti, una volta superato l’attuale momento di difficoltà.

Quindi, val la pena di preparare i bagagli e … che il viaggio abbia inizio!

Votazioni CHIUSE
Voti: 4

Pagina in concorso